I sotterranei

I sotterranei

Le tipiche forme carsiche possono essere esplorate dagli estimatori del sottosuolo anche nella Regione di Celje. Il diavoletto attende all'ingresso della grotta Pekel (Inferno) i suoi visitatori coraggiosi affinché scendano in una delle più grandi grotte carsiche organizzate per i turisti in Stiria.

Un percorso di un chilometro abbondante porta alla principale attrazione, la più alta cascata sotterranea slovena con una cascata di acqua di quattro metri.

La grotta Gruska si trova nel cuore del Parco Regionale del Koziansko. È chiamata anche grotta dell'eremita in quanto il suo ultimo abitante era un eccentrico solitario e la grotta era la sua ispirazione poetica.
Sotto la cengia di arenaria della grotta Lurška, oltre ad essere la fonte di acqua curativa, vi è un piccolo altare che fa parte del sentiero di pellegrinaggio di Maria.

Oggi l'altare e la grotta rinnovata sono adattate per una varietà di eventi che riempiono questo auditorium naturale straordinario.

La grotta Glija nasconde la sorgente del fiume Bistrica e qui si trova, anche se meno evidente ma sempre eccezionale, la lumaca di grotta e lo scarabeo. Delle antiche trascrizioni riportano che in questa grotta erano state ritrovate le ossa dell'orso delle caverne.